logo officine gm

Le Officine GM sono un network di professionisti e creativi.

Ci interessano le nuove tecnologie e le forme di comunicazione associate, non ci spaventano i cambiamenti ed amiamo le sfide.

Chi ci sceglie pensa in grande.

A creare, produrre e promuovere “in grande” ci pensiamo noi.

 

Contatti : info@officinegm.com

 

Officine GM

Per le donne e per la Terra: la campagna #4women4earth

#4women4earth: grande affluenza di pubblico ieri sera alla Residenza Farnese di Roma, Via del Mascherone 59.

La campagna lanciata lo scorso 25 novembre insieme alla rete D.i.Re ha da subito potuto contare su un gran numero di adesioni tra associazioni, organizzazioni e personalità impegnate per l’obiettivo 5 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Sono decine le associazioni e persone che hanno scelto di aderire alla campagna #4women4earth e dandosi appuntamento al prossimo Villaggio per Terra che si terrà dal 25 al 29 Aprile a Villa Borghese (Terrazza del Pincio e Galoppatoio di Villa Borghese).

 

foto di Roberto Bordino

Sulle note del ritmo della Terra ideato e guidato da Tony Esposito, si è celebrato il forte impegno per le Donne e per la Terra, due ecosistemi che hanno in comune una tragica radice: la degenerazione dalla bellezza, della custodia e della bruttezza del possesso.

A partecipare all’incontro testimonial straordinari come Valentina Vezzali, Mariella Nava, Mimosa Martini, Elisabetta Mancini, Max Paiella, Paola Minaccioni, Metis Di Meo, Enrico Capuano e Ambrogio Sparagna.

 

 

A mio Quello di ieri sera è stato un appuntamento importante di presentazione della campagna #4women4earth che si esprimerá al Villaggio per la Terra (25-29 aprile a Villa Borghese).masc

È stato emozionante vedere la forza della rete: la testimonianza dell’impegno di tante associazioni e persone che, da angolazioni diverse, sono impegnate nella causa comune del contrasto alla violenza di genere.

La violenza sulle donne e la violenza sulla terra hanno una tragica parola comune: il possesso.
La nostra campagna #4women4earth vuole partire proprio dalla sostituzione di questa parola con il prendersi cura, tutelare e rispettare donne e Pianeta.

Metis di Meo Giulia Morello Mimosa Martini
L’iniziativa di ieri ha ampiamente dimostrato che la parità di genere, obiettivo 5 Dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, non è una questione femminile, ma di tutti e tutte.

È stato un bellissimo inizio e contiamo su una ancora più ampia partecipazione per una battaglia che, ripeto, deve essere di tutti e tutte.

Giulia Morello

 

Ulteriori approfondimenti:

 

Il sole 24 ore

Corriere dello Sport

Rinnovabili.it

Il Tempo

UniVersoMe

Medium.com

Corriere dello Sport

No Comments
Post a Comment